Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2010 05 07 * La Repubblica * Delitto Calvi senza colpevoli Carboni e Calò assolti anche in appello

ROMA - Un delitto senza colpevoli. Il processo d’appello ha ribadito le assoluzioni per l’omicidio del banchiere Roberto Calvi, trovato impiccato a Londra il 18 giugno del 1982 sotto il ponte dei Frati Neri. Per la corte presieduta da Guido Catenacci non sussistono i presupposti per una dichiarazione di responsabilità di Flavio Carboni, uomo d’affari attualmente coinvolto nell’inchiesta sulla cricca che avrebbe avuto mire sugli appalti per l’eolico in Sardegna, l’ex cassiere della mafia Pippo Calò ed uno dei personaggi ritenuti legati alla Banda della Magliana, Ernesto Diotallevi. Il pg Luca Tescaroli, già rappresentante dell’accusa nel processo in primo grado, aveva chiesto tre ergastoli.