Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

1999 11 17 * droghe * Dopo il morto gli avvoltoi

Strasburgo, 17 Novembre 1999 - Con la solita perfetta scansione dei tempi, dopo il ragazzo morto probabilmente per una assunzione di probabile ecstasy oggi si presentano tutti all'incasso. Non c'è più' dirigente politico, presentatore, comunità che non ritenga di dover lucrare sul morto. Torna utile per l'audience, le elezioni, le sovvenzioni. Un dibattito cinico, conformista e moralista che avrà il solo risultato di rendere le pillole ancora più clandestine e quindi più libere, più costose, più pericolose. In questo contesto si consuma la disumana ed antiscientifica posizione di chi vorrebbe o dovrebbe governare la diffusione delle droghe. Ma fino a quando si rifiuteranno di analizzare il danno prodotto dalla proibizione non c'è speranza di promuovere politiche efficaci. Mentre attendono un altro morto, prodotto dalle loro politiche, il dibattito pubblico resta confinato nel recinto del bieco e cinico conformismo.