Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2001 06 12 * droghe * Arlacchi/UNDCP : bloccare fondi e rimuoverlo dall'Onu

12 giugno 2001 - L'OIOS (Ufficio dei servizi di controllo interno del Segretario Kofi Annan) ha depositato ieri a New York il rapporto relativo alla ispezione svolta lo scorso febbraio nell'Ufficio delle Nazioni Unite per la lotta alla droga diretto da Pino Arlacchi.
Nelle prossime ore invieremo al Presidente Prodi il testo del rapporto dell'OIOS e riformuleremo la richiesta di bloccare i finanziamenti e di aprire una indagine sullÔutilizzo dei fondi già erogati allÔUNDCP.
Resta il fatto che oggi più di ieri è necessario che la comunità internazionale si ponga la priorità di sostituire Arlacchi da direttore dell'UNDCP e da vicesegretario dell'ONU.
Quanto è stato rilevato dall'OIOS è tanto più rilevante in quanto in questi mesi Arlacchi -contro ogni evidenza- ha tentato di accreditare la sua completa estraneità ai fatti oggi acclarati.
Non era spazzatura, come sosteneva Arlacchi ma era tutto vero, anche se non tutta la verità è stata ancora detta.
Il capo del protocollo della sede ONU di Vienna, Boris Znamensky, ha ampiamente attirato l'interesse della polizia e della magistratura austriaca. Vorremmo venisse approfondita la questione dell'opportunità di farlo lavorare in luogo cosi' strategico per chi è stato sospettato di collusioni con la mafia georgiana. E il sospetto grava ancora, visto che non ha voluto difendersi e si è avvalso dell'immunità diplomatica. E grava anche su quella immunità.

Domani dalle ore 15 il testo integrale in lingua inglese del rapporto dell'OIOS (l'Ufficio dei servizi di controllo interno del Segretariato dell'ONU) sui siti WWW.RADICALPARTY.ORG e WWW.RADICALI.IT