Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2002-08-16_teknival

TEKNIVAL
MANIFESTAZIONE RAVE ALLA FRONTIERA ITALO-FRANCESE : UNA MANIFESTAZIONE MUSICALE CONTRO UNA LEGGE ASSURDA NON PUO' ESSERE REPRESSA CON LA VIOLENZA. MARCO PANNELLA PRONTO AD INTERVENIRE SUL POSTO CON GLI ALTRI DEPUTATI RADICALI

Roma, 16 agosto 2002 - Dichiarazione di Maurizio Turco, Presidente dei deputati radicali al Parlamento europeo sul rave "teknival", in corso alla frontiera italo-francese e sulla legge francese, entrata in vigore lo scorso maggio, che prevede norme restrittive per l'organizzazione di rave :
"La festa rave "Teknival 2002", che vede la partecipazione di migliaia di giovani, è a "rischio sicurezza" a causa di leggi ingiuste. L'aver organizzato una "gita" in territorio francese ed aver piazzato gli impianti sonori in territorio italiano è espressione di intelligenza organizzativa ma è anche azione di denuncia, che condividiamo, rispetto a una legge assurda. Ci auguriamo che il Governo francese non vorrà governare una manifestazione musicale con gli strumenti atti a reprimere le rivolte violente. Della vicenda è costantemente informato anche il leader nonviolento e coordinatore del Partito radicale transnazionale Marco Pannella (deputato europeo), che è pronto ad intervenire sul posto, se necessario, insieme ai deputati radicali."