Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2002-12-06_ue_religione

RELIGIONE/UE
RELIGIONE E COSTITUZIONE EUROPEA:LA BESTEMMIA DI PRODI

Bruxelles, 6 dicembre 2002 - "Il Presidente Prodi annuncerà questa sera a Vienna di aver scelto, con l'aiuto del Professor Michalski, di riunire vari intellettuali e politici europei in un gruppo ad hoc per approfondire il tema della dimensione spirituale, religiosa ed etica dell'Europa.
Il Professor Michalski, che è di casa in Vaticano, il 26 ottobre scorso è stato ricevuto in Udienza, insieme ai membri dell'"Institute for Human Sciences" di Vienna, ed ha avuto l'onore di essere ringraziato personalmente dal Pontefice. Nel frattempo il Presidente Prodi ha incontrato i membri della COMECE (Commissione degli episcopati delle Comunità Europee). Dopo l'incontro i Vescovi hanno detto che il Presidente era stato "aperto" per un riferimento a Dio nella Costituzione europea. Certo che il Presidente "liberale" ne ha fatta di strada dai tempi delle sedute spiritiche ad oggi.

Nel frattempo diversi regimi che mettono in prigione, torturano ed uccidono chi manifesta un credo religioso continuano ad essere finanziati dalla Commissione europea.

Da una parte si vuole inserire Dio nella Costituzione europea, dall'altra si finanzia chi uccide i credenti, più che una contraddizione questa è una bestemmia."