2003-11-11_ue_frodi

UE/FRODI
LA COMUNITA' DELLE BANANE

Bruxelles, 11 novembre 2003 - La Commissione informa l'onorevole parlamentare che l'Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF) prende conoscenza dell'esistenza di un'inchiesta giudiziaria condotta dalle autorità italiane sulla società EAPA, in relazione all'utilizzo dei fondi della Regione Lombardia e al coinvolgimento dei fondi comunitari del FSE destinati alla formazione professionale. L'OLAF è disponibile ad offrire ogni assistenza utile alle autorità giudiziarie interessate." Questa è la risposta della Commissaria Schreyer ad un'interrogazione di Maurizio Turco relativa all'inchiesta giudiziaria sull'utilizzo dei fondi della Regione Lombardia destinati alla formazione professionale.

Dichiarazione di Maurizio Turco, presidente dei deputati radicali della Lista Emma Bonino al parlamento europeo:
"Se l'ufficio antifrode dell'Unione europea apprende di una truffa da 2.3 milioni di euro ai danni dell'Unione attraverso un'interrogazione parlamentare e comunica a chi l'ha presentata che è disponibile a collaborare con l'autorità giudiziaria c'è qualcosa di evidentemente "anomalo". Innanzi tutto è lapalissiano che non c'è un monitoraggio del corretto utilizzo dei fondi europei, per non dire delle indagini giudiziarie in corso nei paesi membri. Ma quel che è più grave è che, di fronte ad una notizia certa, la Commissione europea non dispone un'indagine ma risponde all'interrogante -che notoriamente non è un mediatore con l'autorità giudiziaria - la disponibilità dell'ufficio antifrode ad offrire ogni assistenza utile a quest'ultima. Un nuovo modello istituzionale si profila, dalla repubblica alla comunità delle banane."