Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2004 03 25 * vietnam * TURCO DENUNCIA LA COMMISSIONE EUROPEA AL MEDIATORE PER I FINANZIAMENTI AL REGIME VIETNAMITA

Maurizio Turco, Presidente dei deputati radicali al Parlamento europeo, ha oggi inviato al Mediatore europeo una denuncia contro la Commissione europea per i finanziamenti concessi sin dal 1996 al regime vietnamita. I finanziamenti sono concessi al regime di Hanoi sulla base di un accordo di cooperazione che subordina la concessione dei finanziamenti al rispetto dei diritti umani fondamentali attraverso la "clausola democratica". Nella denuncia - ha affermato Turco - abbiamo allegato una mole impressionante di documenti con i quali si dimostra che la Commissione era a conoscenza della violazione grave e persistente dei diritti umani fondamentali da parte del Vietnam e che il Parlamento europeo attraverso risoluzioni d'aula, e diversi deputati attraverso interrogazioni puntuali, hanno chiesto a più riprese alla Commissione la denuncia dell'accordo. La Commissione, che già in sede di discussione generale era contraria alla "clausola democratica", si è sempre rifiutata di applicarla privilegiando la via diplomatica. Dal giugno 1996, data a partire dalla quale l'accordo di cooperazione è
operativo, il Vietnam ha continuato ed accentuato la violazione delle proprie leggi e delle convenzioni internazionali sul rispetto dei diritti fondamentali che ha sottoscritto. In conclusione: la via diplomatica è stata un fallimento, le deliberazioni del Parlamento europeo e gli appelli dei deputati sono stati ignorati, l'accordo di cooperazione non è stato rispettato. Il mediatore europeo ha facoltà e poteri per imporre l'applicazione della "clausola democratica" e quindi arrestare la complicità dell'Unione europea con il regime di Hanoi.