Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2011 03 29 * Pensioni - Turco e De Lucia a Fassina: favorevoli ad ogni iniziativa che ristabilisca la solidarietà tra generazioni. La nostra proposta sui contributi silenti risponde proprio alla rottura di quel patto

Dichiarazione di Maurizio Turco, deputato radicale, e Michele De Lucia, tesoriere di Radicali italiani
Non possiamo che condividere la preoccupazione di Stefano Fassina affinché sia garantita "una pensione dignitosa ai giovani", tanto è vero che siamo stati i primi, molti anni fa, ad aver posto la questione della solidarietà tra generazioni. La proposta di legge radicale per la restituzione dei contributi silenti (ovvero di quei contributi che non danno luogo alla maturazione di un corrispondente trattamento pensionistico, e vengono quindi versati a fondo perduto), illustrata oggi alla Camera con Marco Pannella e il presidente dell’Ancot Arvedo Marinelli è la risposta alla situazione che tutti i governi – sia di centrodestra che di centrosinistra – hanno creato in questi anni, rompendo il patto tra generazioni e utilizzando la Gestione separata dell’Inps come una vera e propria gallina dalle uova d’oro dell’Ente previdenziale. È dunque importante che il PD abbia colto il senso intimamente liberale dell’iniziativa radicale.
I suddetti governi sono infatti intervenuti sempre e solo per aumentare le aliquote contributive a carico di coloro che sono iscritti alla Gestione separata (parasubordinati e liberi professionisti non iscritti a Ordini), in vista di pensioni "difficili", "impossibili" o, nella migliore delle ipotesi, misere.
Allora, delle due l’una: o si ristabilisce la solidarietà tra generazioni, riformando il sistema in modo che non un solo euro di contribuzione previdenziale venga versato a fondo perduto, o si introduce il principio per cui i contributi silenti devono essere restituiti a chi li ha versati.