Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2011 04 01 * Immigrazione - Cai Manduria, condizioni disumane per immigrati militari e poliziotti nel più totale riserbo voluto da Maroni

Questa mattina una delegazione composta dai parlamentari radicali Maurizio Turco e Maria Antonietta Farina Coscioni, assieme a Maurizio Bolognetti, membro della Direzione Nazionale di Radicali Italiani, si sono recati al Cai di Manduria dove gli è stato vietato non solo l’accesso ma anche ogni informazione relativa alle attività di vigilanza e assistenza prestate da parte delle forze di polizia.
L'esistenza di un divieto disposto dal Viminale nei confronti dei parlamentari di accedere e visitare i centri di accoglienza per immigrati - ha reso noto Maurizo Turco - e una scelta contraria alla legalità nazionale e internazionale, farebbe bene il Ministero degli Interni ad aver paura di dover rispondere di gravi responsabilità e lunedì mattina presenteremo una interrogazione perché siano evidenti negli atti parlamentari le situazioni che stiamo vivendo in queste ore e quelle che le Forze di polizia dovranno continuare a fronteggiare nella più totale assenza di chiare e precise disposizioni che difficilmente potranno giungere da un Governo che sta improvvisando con il "ghe pensi mi" per fronteggiare la situazione che definire apocalittica mi sembra riduttivo.
Mi appello a i Sindacati di polizia -tutti-, ai Cocer -tutti-, perché prendano contatti con i militari e le forze di polizia "rinchiusi" nel CAI di Manduria e quindi assumano le dovute iniziative."