Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2011 09 30 * Difesa,Turco e Comellini: La Russa ha un problema di tagli per 1,4 mld? Affidi soluzione problema alla truppa che è in Afghanistan

Dichiarazione di Maurizio Turco, deputato radicale e cofondatore del Pdm, e di Luca Marco Comellini segretario del Pdm

"Adesso il Ministro della difesa, La Russa, ha un problema che deve risolvere in fretta e per farlo ha deciso di chiedere ai suoi generali cosa eliminare per attuare il taglio di 1,4 MLD di euro imposto al suo bilancio.
Noi, invece, gli diciamo di chederlo alla "truppa", magari a quella impiegata in Afghanistan che deve fare i conti con le drammatiche conseguenze di una politica miope e dissennata. Sicuramente la truppa saprà essere più equa e solidale verso il Paese.
Nel corso della discussione sulla manovra aggiuntiva bis dello scorso mese di agosto avevamo presentato un pacchetto di emendamenti che avrebbero permesso di realizzare complessivamente 7,69 miliardi di risparmi nel prossimo triennio 2012-2014, attraverso la rimodulazione delle spese relative all’acquisizione di 131 caccia multiruolo JSF F-35, all’eliminazione di prebende e regalie varie nonché l’accorpamento delle Forze di polizia.
Riteniamo che il particolare momento richieda il massimo della trasparenza e della coerenza da parte di chi ha l’onere di governare, soprattutto quando è necessario far conoscere ai cittadini che indossano una divisa quelli che saranno gli effetti delle decisioni politiche e come queste incideranno sulla loro vita economica e professionale.
La Russa solo qualche settimana fa in occasione di una manifestazione delle Forze di polizia ha dichiarato che è pronto a tagliarsi una mano per i suoi uomini. Anziché amputarsi l'arto potrebbe più utilmente ascoltarli."