Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2012 02 13 * Pedofilia clericale - Turco: il ritiro di una denuncia in Usa non cancella l'omertà storica che la Chiesa americana ha avuto l'onestà di riconoscere. Mentre il presidente della Cei continua a prendere in giro i cattolici italiani

Dichiarazione di Maurizio Turco, deputato radicale

"Giustamente Radio vaticana nota come i mass media non abbiano dato risalto al ritiro di una denuncia con la quale si voleva la condanna della Santa sede in relazione all'insabbiamento attuato da alcuni Vescovi nel caso di un prete abusatore di bambini sordi. Infatti la posizione della Santa sede è quella di attribuire la responsabilità dei preti ai Vescovi e dei Vescovi .... ai Vescovi, interrompendo così la catena delle responsabilità. Mentre i Vescovi hanno avuto tassative disposizioni dalla Santa sede di coprire gli abusi sessuali. Non è un caso che questo documento, la Crimen sollicitationis, disconosciuto per diversi anni dalla Santa sede, ancora oggi sul sito del Vaticano non è pubblicato nel testo originale latino con le formule annesse ma in inglese in una traduzione privata. Ma in America è anche accaduto che la Chiesa americana ha promosso una commissione di inchiesta indipendente alla quale ha aperto gli archivi segreti delle diocesi e, infine, ha chiesto scusa per come ha trattato i casi di pedofilia clericale. A differenza del Cardinale Bagnasco che, da Presidente della Conferenza episcopale italiana, fa orecchie da mercante alla richiesta di avere anche in Italia una commissione di inchiesta indipendente alla quale aprire gli archivi segreti delle diocesi."