Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2012 07 18 * IOR, Moneyval - IOR una (potenziale?) centrale di riciclaggio del denaro sporco nel cuore dell'Europa

Dichiarazione di Maurizio Turco, deputato radicale:

Nonostante l'intenso lavorio legislativo per mettere in ordine la posizione dello IOR di fronte alla politica e alla finanza mondiale, che per decenni ha chiuso occhi e aperto portafogli, il Consiglio d'Europa mentre fa emergere una verità un'altra la tiene ben nascosta.
Emerge finalmente che se non vanno bene queste leggi figurarsi come andava quando non solo non c'erano leggi ma si negava esistesse uno IOR che aveva bisogno di leggi; tanto - si sosteneva - lo IOR serve solo a gestire i soldini delle offerte per i poveri. E chiamali soldini quelli del Banco Ambrosiano, della maxitangente Enimont, di Leopoldo Ledl, dei mafiosi e piduisti di Marino Mannoia... e per sapere di chi sono i soldini dell'oggi quanti decenni dovremo aspettare?
Mentre anche Moneyval fa finta di non vedere una realtà accecante: lo Stato Città del Vaticano, di cui lo IOR è una istituzione, è una monarchia assoluta il cui Sovrano ha tutti i poteri. Che senso ha chiedere di cambiare le leggi se son leggi che Lui può in qualsiasi momento disapplicare? Che senso ha chiedere una commissione indipendente se è Lui a nominarla e la può revocare in qualsiasi momento?
Possono i membri di Moneyval sottacere che senza separazione dei poteri non c'è legge antiriciclaggio che tenga?
E non possiamo fare a meno di chiederci : perché una confessione religiosa ha bisogno di scorrazzare sui mercati finanziari planetari?
Non chiediamo che i funzionari di Moneyval osino chiederlo ad esponenti dello Stato italiano ufficiale, che non provano nemmeno più a chiedere rogatorie, potrebbero però provare a farselo spiegare da Marino Mannoia."