Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2012 10 08 * Imu, Chiesa - Turco e Pontesilli: visto che i beneficiari dell'infrazione in corso sono soprattutto gli enti ecclesiastici anziché procedere si attende che cambi la legge: siamo sicuri che non sia il Mullah Omar a parlare e non i servizi della CE?

Dichiarazione di Maurizio Turco, deputato radicale e Carlo Pontesilli, segretario di anticlericale.net:

Se quanto attribuito dalle agenzie di stampa ai "servizi del commissario Ue alla concorrenza Joaquin Almunia" dovesse essere vero siamo di fronte ad un classico esempio di cattiva amministrazione. Infatti la Commissione europea è stata chiamata a valutare se la legislazione in vigore viola le direttive europee sulla concorrenza, ovvero se l'Italia sta dando aiuti di stato illegali agli enti ecclesiastici. I funzionari europei invece attendono che cambi la legge per dichiarare che non c'è violazione e nell'attesa i concorrenti commerciali pagano il prezzo della concorrenza sleale e l'Italia continua ad accumulare perdite miliardarie.
In altre parole, visto che l'infrazione favorisce enti ecclesiastici, si chiudono occhi, orecchie e bocca: ma sono i servizi di un commissario europeo o quelli del Mullah Omar che hanno parlato?"