Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2012 11 13 * Legge Elettorale - I Ministri degli Esteri dell'Unione europea vanno perseguiti per cattiva amministrazione. Denuncia al mediatore europeo

Dichiarazione di Maurizio Turco, deputato Radicale:

"I Ministri degli Affari Esteri dei paesi dell'Unione europea in sede di Consiglio d'Europa, in quanto membri del Comitato dei Ministri, sono venuti a conoscenza e hanno censurato duramente l'attitudine della Repubblica italiana a mettere in pericolo lo Stato di Diritto, a partire dagli anni '80, a causa della lunghezza delle procedure civili, penali e amministrative.
La gravità di queste proposizioni avrebbero dovuti indurli ad informare Parlamento europeo e Commissione europea per valutare se procedere ai sensi dell'art. 7 del Trattato europeo.
Per non averlo fatto ho denunciato al Mediatore europeo i Ministri degli Esteri dell'UE per cattiva amministrazione.
Questo è il contesto di deliberata e colpevole sottovalutazione da parte del Comitato dei Ministri di quanto è stato perpetrato in Italia contro lo stato di diritto, la democrazia e la legalità, nazionale ed europea, contesto nel quale si continuano a cambiare le leggi elettorali per il rinnovo delle assemblee legislative, nazionali e regionali, in prossimità delle scadenze elettorali. Violazione che è compiuta da un paese, l'Italia, per le ripetute, consuetudinarie violazioni sanzionate dalla Corte europea per i diritti dell'Uomo."