Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

1997-07-28 * Camera, interrogazione scritta - Gian Franco ANEDDA, Alleanza Nazionale

Legislatura: XIII
Ramo: Camera 
Tipo Atto: INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 
Numero atto: 4/12064 
Data presentazione: 28-07-1997 
Seduta di presentazione: 237 
Presentatore: ANEDDA Gian Franco, ALL.NAZIONALE (AN) 
Cofirmatari: PORCU Carmelo, ALL.NAZIONALE (AN) 
Stato Iter: Iter in corso
Destinatari: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO 28-07-1997 MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE 28-07-1997 MINISTERO DELL'INTERNO28-07-1997

Al Presidente del Consiglio dei ministri ed ai Ministri dei trasporti e della navigazione e dell'interno.

- Per sapere

- premesso che:

presso il porto turistico del comune La Maddalena (SS), e precisamente nei posti barca destinati ai mezzi navali del locale Circomare e delle forze dell'ordine, vengono da anni ormeggiati e custoditi i natanti appartenenti al senatore Arlacchi ed al giudice Greco, con collegamento di energia elettrica che all'interrogante risulta essere concesso dalla locale capitaneria a titolo gratuito;

due sottufficiali della capitaneria di porto di La Maddalena espletano come servizio costante la scorta al senatore Arlacchi, al giudice Greco e, soprattutto, al giudice Colombo;

quest'ultimo è stato più volte scortato da mezzi terrestri e navali della capitaneria di Porto di La Maddalena da e per l'aeroporto di Olbia Costa Smeralda e durante tutta la sua permanenza presso l'arcipelago maddalenino compresi gli spostamenti per gite in spiaggia con famiglia ed amici;

nel 1996 è stata addirittura sgomberata una spiaggia della vicina isola di Budelli, con l'ausilio di elicotteri, per consentire al giudice Colombo di fare più comodamente il bagno nella nota località turistica insieme con i familiari e gli amici;

un normale controllo da parte dei vigili urbani di La Maddalena presso il porto turistico, con l'ausilio di apparecchiature fotografiche ha suscitato da parte del senatore Arlacchi una reazione secondo gli interroganti tanto scomposto quanto inopportuna, di fronte a numerosi testimoni tra i quali anche personale di polizia e carabinieri

-: quali iniziative, necessarie ed urgenti, il Governo intenda porre in essere al fine di fare piena luce sui fatti esposti in premessa, che suscitano le giustificate rimostranze di tutti i cittadini e penalizzano i servizi di competenza dello stesso Circomare, soprattutto in periodo di grande affluenza turistica, giacché i sottufficiali che svolgono la scorta ai personaggi sopra citati hanno titolo per condurre le vedette di soccorso, rese quindi inoperanti dalla loro assenza;

a quale titolo gli stessi sottufficiali del Circomare La Maddalena abbiano un ufficio nella locale pretura e circolino per tutto il paese in abiti civili ed armati;

se ritengano opportuno un immediato intervento volto ad evitare che episodi quali quelli descritti in premessa abbiano a verificarsi nuovamente col rischio di turbative per l'ordine pubblico;

come intenda adoperarsi perché sia posto termine alla situazione evidenziata che, nei fatti, finisce per creare una oasi di vacanze privilegiate in Sardegna ai danni del contribuente e di tutti i cittadini, residenti e non, e a vantaggio di personaggi che, anziché dar luogo a comportamenti prepotenti, dovrebbero dare il buon esempio combattendo la corruzione e la mafia.

(4-12064)