Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2012 02 19 * Avvenire * Il deputato radicale Turco :  "Il video? Non l'ho visto. Sono carnevalate sbagliate." * Umberto Folena

«Il video? Non l’ho visto». Maurizio Turco, deputato radicale che da anni incalza l’Europa affinché incalzi l’Italia sui presunti «privilegi» cattolici in materia fiscale, lui non l’ha visto davvero, il filmato dello scandalo in stile “Iene” televisive che accusa falsamente l’innocente Chiesa ferrarese di essere una ladra matricolata. E non sembra nemmeno morire dalla voglia di andarselo a vedere.

Turco, che ne pensa dell’infortunio, chiamiamolo così, dei radicali ferraresi?
La colpa è del Comune di Ferrara che ha fornito informazioni errate.

Non le sembra troppo comodo? I radicali ferraresi non avrebbero potuto verificare l’informazione, e dare il diritto di replica alla diocesi? Si sarebbe evitato il pasticcio.
Sono d’accordo. Se l’avessero realizzato dei giornalisti, credo sarebbe andata così. Guardi, io personalmente preferisco altri metodi.

Quali?
Non amo le camevalate. Ad esempio manifestazioni tipo il No-Vat. Liberi di organizzarle; da parte mia, ci sono andato una volta e mi è bastato. Così pure questi video. Non ho l’animo del carabiniere inquisitore. Se volevo, i video di denuncia li facevo cinque anni fa... Sono un militante che si batte per la bandiera della legalità. Mi interessano altri temi: l’otto per mille, il Concordato.

E quindi?
A Ferrara si sono basati su notizie fornite dal Comune, è colpa sua. Dopodiché...

Dopodiché?
Ho la sensazione che qualcuno abbia deciso di fare il giro d’Italia con la telecamera nascosta, deciso a stanare presunti evasori. Faccia pure. A me questo genere di approccio non interessa. Otto per mille, Concordato e legalità, i miei fronti sono questi.

Insomma, un bel muro che riallontani Stato e Chiesa. Ma che fa, toglie l’otto per mille e restituisce i beni cattolici confiscati?
Ripeto, non ce l’ho con la Chiesa in sé. E le carnevalate non fanno per me.