Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2010 02 15 * Terremoto L’Aquila/Enel * Enel insegue i cittadini per il pagamento di bollette di case pericolanti. Il caso di Gino Antognetti. Interrogazione deputati Radicali

Secondo quanto segnalato da Gino Antognetti, militante radicale storico dell’Abruzzo, sfollato dalla sua casa dell’Aquila a causa delle gravi condizioni di pericolo in cui si trova la sua abitazione dopo il grave terremoto dell’aprile 2009, l’Enel sta tentando di far pagare alcune bollette collegate alle abitazioni pericolanti pur essendo i titolari sfollati in altri luoghi. L’Enel ha contattato il Signor Antognetti sul cellulare intestato alla moglie. Chi ha fornito all’Enel il suo recapito?
Su questa vicenda i deputati radicali – pd, primo firmatario Maurizio Turco, hanno oggi depositato una interrogazione parlamentare urgente.