Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2010 06 01 * 2 Giugno* Con le vittime del dovere, del servizio e dello Stato per denunciare chi sta facendo la festa alla Repubblica, ai suoi valori, ai suoi principi, alla sua legalità

Dichiarazione di Maurizio Turco, deputato radicale e cofondatore del Partito per la Tutela dei Diritti dei Militari (Pdm) e Luca Marco Comellini, segretario del Pdm:

"Domani 2 giugno, mentre le istituzioni avranno appena concluso di festeggiare la Repubblica con la solita costosa sfilata dei reparti delle Forze armate e dei Corpi Armati dello Stato, noi saremo davanti all'Altare della Patria a Piazza Venezia alle ore 13 con le bandiere della Repubblica abbrunate in segno di lutto per e con le vittime del dovere, del servizio, dello Stato.

Uno striscione e tricolori listato a lutto segnaleranno la profonda ferita inferta dallo Stato ai cittadini in divisa, alle vittime del dovere e del servizio abbandonate a se stesse, e a tutti i cittadini vittime dello Stato.

In un giorno così importante per il Paese vogliamo sottolineare come la Festa della Repubblica rischi di essere uno stratagemma per celare la festa alla Repubblica in atto, fatta di violazioni ai suoi valori, ai suoi principi, alla sua legalità."