Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2012 04 10 * Riforma elettorale, partiti, finanziamento - Turco: Le eventuali riforme entreranno in vigore nel 2013

No a un dibattito tra pochi e in poco tempo. Vogliamo che il dibattito sia pubblico ed approfondito e ciascuno si assuma le proprie responsabilità a cominciare da come si è spesa la parte eccedente le spese effettivamente sostenute per rimborsi elettorali.

Dichiarazione di Maurizio Turco, deputato radicale:

"Le riforme, al momento presunte tali, su riforma elettorale, democrazia interna ai partiti e finanziamento pubblico degli stessi entrerebbero in vigore a partire dalle elezioni del 2013. C'è certamente urgenza di arrivarci con un voto chiaro ma anche pubblico.
Non abbiamo nessuna ragione per nasconderci di fronte ai cittadini, anzi il dibattito deve essere pubblico ed approfondito. Dibattito che veda coinvolto innanzitutto il partitocratico servizio pubblico, quello che ha sinora infierito la sevizia della disinformazione anziché assicurare il diritto ad essere informati dei cittadini.
Nei prossimi giorni chiederemo a tutti i partiti di sottoscrivere una proposta di legge per istituire una Commissione parlamentare di inchiesta per verificare l'utilizzo dei soldi che i partiti hanno ricevuto dallo Stato a titolo di rimborsi elettorali eccedenti le spese effettivamente riscontrate dalla Corte dei Conti."