Questo sito si avvale di cookie utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy
Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

2017 03 20 * medium.com/notizie-radicali * Subito il “piano straordinario Gabanelli” per governare l’ingresso di profughi e migranti * Maurizio Turco

Il progetto di Milena Gabanelli per profughi e migranti che in una puntata di Report provò ad immaginare dal punto di vista tecnico-operativo, con l’articolo di oggi sul Corriere della Sera prende la forma di un piano politico di intervento straordinario sul fronte delle migrazioni, utile per governare in tempi brevi l’emergenza; ancor più urgente per dotarsi di uno strumento stabile per l’ingresso in Italia dei richiedenti asilo e dei migranti.

Inutile dire che oggi la questione è gestita in modo emergenziale e soprattutto con la prospettiva che resti un’emergenza, al limite, ma proprio al limite, forse con un riflesso “umanitario” certamente con una realtà disumana.

Ciò che convince del piano staordinario Gabanelli è il rimettere al centro il rivolo di denaro speso per l’emergenza di fronte alla quale, com’è noto, non si bada a spese ma, sopratutto, all’efficacia di come vengono spesi i soldi pubblici. Non starò qui a riscrivere quanto già ben scritto oggi dalla Gabanelli.

Una cabina di regia nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri che accentri il denaro, programmi e realizzi il piano staordinario Gabanelli è comunque una priorità.
Parimenti andrebbero analizzate le ragioni di questa emergenza prevedibile, prevista e frutto di una politica scellerata. Ma questo è un altro capitolo. Per il momento governare l’emergenza profughi e migranti con il piano staordinario Gabanelli.